lagarde bce quantitative easing

La Bce ha immesso 750 miliardi di euro in QE

Nella notte è arrivata la decisione della presidente della Bce, Christine Lagarde, che dopo un Consiglio straordinario in videoconferenza ha deciso di prendere una decisione drastica per affrontare la crisi degli spread, iniziata nella giornata di ieri e che ha visto il rendimento dei titoli di Stato italiani arrivare fino al 3%. Si tratta di 750 miliardi di euro che saranno utilizzati all’interno del programma Quantitative Easing fino alla fine del 2020, un aumento di risorse rispetto agli annunciati 120 miliardi.

Questa misura ha fatto calare immediatamente lo spread italiano in apertura, con un successivo lieve rialzo. (Qui l’andamento in tempo reale dello spread)

Anche lo spread della Grecia ha subito un notevole calo, con i rendimenti dei titoli di Stato della Grecia che sono arrivati al 2%, non distanti da quelli italiani, ora all’1,5%, mentre ieri facevano segnare i massimi da anni, al 3% di interesse su quelli a dieci anni.