bank of japan qe illimitato

La Banca del Giappone ha attivato un QE illimitato

Bank of Japan ha attivato un piano straordinario per fronteggiare il coronavirus e la crisi economica dovuta alla chiusura di alcuni esercizi ed al minor introito dai settori più colpiti, come quello turistico. Il Giappone non è uno dei paesi con più contagiati, ma ha comunque attivato lo stato di emergenza nelle scorse settimane, in virtù dei nuovi casi positivi che sono aumentati da aprile in poi.

Quantitative Easing illimitato

L’operazione della Bank of Japan ha previsto un QE illimitato, in maniera similare con quanto avvenuto in Europa negli anni passati, in quel caso per fronteggiare la crisi post-2008 e della Grecia e dell’Eurozona. Questa scelta ha avuto dei risvolti positivi sulla Borsa di Tokyo, che ha guadagnato oltre il 2% in una giornata di scambi.

Come effettuato anche dalla Fed alcune settimane fa, la Banca centrale del Giappone ha aperto ad un programma di acquisto titoli di Stato illimitato, togliendo anche il limite pre-esistente di 80mila miliardi di yen all’anno, che fino ad oggi era in vigore. Il QE del Giappone è stato esteso anche alle aziende del settore dell’industria e del commercio, questo per agevolare l’acquisto di obbligazioni.