moody s rating italia

Moody’s conferma il rating italiano

L’agenzia di rating Moody’s ha confermato il livello sul debito italiano senza declassarlo ad un’area “spazzatura”, come molti temevano, a causa della crisi economica da coronavirus, che ha creato problemi a livello di Pil e debito. Il livello rimane a Baa3, con outlook negativo, come era avvenuto anche con altre agenzie di rating, che non hanno declassato il debito italiano, ma peggiorato l’outlook. Le stime di Moody’s prevedono un rapporto debito/Pil oltre il 160% nei prossimi anni.

Ora il governo italiano può sfruttare questo “non declassamento” per continuare a fare debito necessario all’economia nel 2020, con il tasso di interesse dei titoli italiani che ha raggiunto il 2%. Bisognerà vedere come reagiranno i mercati dopo l’approvazione del decreto “Rilancio” da 55 miliardi di euro.